Close
massaggio benefici

Massaggio tantrico come rimedio a stress e ansia

Tra i tanti benefici del massaggio tantrico c’è anche quello di allentare la tensione nervosa. Uno dei mali del nostro tempo, d’altronde, è proprio lo stress e la conseguente ansia e tante sono coloro che cercano un rimedio a questi fenomeni che, portati all’estremo, incidono pesantemente sulle attività quotidiane.

Massaggio tantra contro lo stress

In un precedente articolo ti ho spiegato cosa sono i Chakra e la loro importanza nella gestione del tantra. I Chakra principali sono 7, distribuiti lungo il nostro corpo.

Nel momento in cui ansia, paura, stress ci assalgono, è probabile che esista un alto livello di tensione nell’area del primo Chakra.

Tantra per donna, il ruolo del primo Chakra

Il primo Chakra è situato all’altezza dell’osso sacrale. Secondo le filosofie orientali è collegato alla terra e rappresenta tutto ciò che è solido e stabile. In lingua sanscrita si definisce Muladhara ed è il centro in cui l’energia latente (Kundalini) è conservata, avvitata su se stessa per tre volte e mezzo.

Più in generale, quando il primo Chakra è compromesso ci sentiamo minacciati, abbiamo paura, siamo insicuri e poco connessi a noi stessi e alla realtà che ci circonda. Ansia e stress ci pervadono. Questo capita soprattutto perché il Chakra base governa le ghiandole surrenali da cui l’adrenalina viene sprigionata.

Massaggi tantrici a cosa servono

Come ho avuto modo di spiegare in un altro articolo presente su questo blog, in cui ho descritto i benefici del tantra raccontando la mia esperienza con Viola, questo tipo di massaggio riesce a portare le mie clienti in un’altra dimensione.

Un territorio di piacere sconfinato tutto da esplorare, dove perdersi in un sublime godimento in cui vanno in estasi mente, corpo e anima.

Ma il massaggio tantra non ha esclusivamente influenze sulla sfera erotica. Enormi, infatti, sono le ripercussioni positive sulla psiche.

L’allentamento della tensione nell’area del Chackra Radice (ovvero quello che abbiamo definito come Chakra base o Muladhara) sprigiona un salvifico effetto rilassante. Via le paure (a esempio quella di perdere qualcosa o di fallire), via stress, via ansia, il pericolo di attacchi di panico è scacciato.

Perché il primo Chakra è fondamentale

Diverse correnti di pensiero indicano un collegamento fra alcune patologie e tensione del primo Chakra. A esempio, nel libro “Le Emozioni Parlano” di Rossella Panigatti vengono citate fra le malattie che riguardano il Muladhara: l’artrite, l’artrosi, lacoxartrosi, l’osteoporosi.

Prendersi cura dei Chakra vuol dire, dunque, prendersi anche cura, in un certo senso, della propria salute. Questo è quanto riferiscono molti studiosi e appassionati di filosofie orientali. Ti ricordo, a questo proposito, quali sono gli altri sei Chackra principali:
Svadhisthana – Chakra dell’acqua o sacrale;Manipura – Chakra del fuoco o del plesso solare
Anahata – Chakra del cuore; Visuddha – Chakra purificatore o della gola;
Ajna – Chakra della luce o del terzo occhio; Sahasrara – Chakra della corona

Di certo le sensazioni di benessere che questo massaggio tantra si distinguono a più livelli:

  • corpo
  • mente
  • anima
  • organismo

Non resta che provarlo. E scommetto che lo chiederai ancora. E ancora. E ancora…

Ti aspetto.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *